AZIONE #25

L’Azione #25 del Piano nazionale per la scuola digitale (PNSD), denominata “Formazione in servizio per l’innovazione didattica e organizzativa”, viene attuata con le seguenti misure:

Formazione degli animatori digitali e dei team per l’innovazione (Fondi PON): con questa misura sono già stati formati 130.125 docenti e personale scolastico per l'incremento delle competenze digitali attraverso i 276 snodi formativi individuati;

Future Labs: sono stati realizzati 28 poli di formazione innovativi in tutte le regioni per la formazione sul campo (Future Labs); il progetto ha previsto l’allestimento, secondo il modello delle future classroom, di ambienti didattici innovativi per robotica, realtà aumentata, 3d, tinkering, fablab e making, che vengono utilizzati a partire da dicembre 2019 per la formazione dei docenti delle rispettive regioni in cui sono presenti; alle 28 istituzioni scolastiche sono state trasferite risorse per la gestione di un programma di formazione dei docenti sulle tecnologie digitali per la didattica da svolgersi nel biennio 2019-2021, anche in raccordo con le équipe formative territoriali;
Responsive Image
- Percorsi innovativi di formazione residenziali e on line, nazionali e internazionali:  sulla base dell’avviso 28552 del 2018 sono state individuate 173 istituzioni scolastiche polo, alle quali sono state assegnate risorse per lo svolgimento di tali percorsi nel corso dell’anno scolastico 2019-2020; si tratta di una modalità innovativa di erogazione della formazione su scala nazionale sia in modalità residenziale che on line e con scambi internazionali in collaborazione con le università e i centri di ricerca individuati dalle istituzioni scolastiche; le tematiche di formazione sono state le seguenti: metodologie didattiche innovative e utilizzo delle nuove tecnologie nella didattica; creazione e utilizzo di contenuti in realtà aumentata, virtuale e mista; gamification; potenziamento delle discipline STEM (making, tinkering, coding, robotica educativa, ecc.); creazione e utilizzo di contenuti multimediali, musicali e visivi secondo la metodologia STEAM (video editing, arte e musica digitale, musei virtuali, ecc.); apprendimento connesso e utilizzo didattico dei social media; internet delle cose; cooperative learning e utilizzo del cloud; innovazione didattica e competenze digitali nei licei e nei tecnici quadriennali sperimentali; creazione e gestione degli spazi e degli ambienti di apprendimento (laboratori, biblioteche scolastiche innovative, ecc.); una specifica misura dedicata alla formazione docenti sulle metodologie didattiche innovative ispirate all’approccio challenge based learning ha coinvolto 53 istituzioni scolastiche quali scuole polo attive su tutte le regioni;

Equipe formative territoriali: ai sensi dell’art. 1, commi 725 e 726, della legge 30 dicembre 2018, n. 145, sono stati selezionati 120 docenti, ripartiti proporzionalmente per regione sulla base del numero complessivo delle scuole, che avranno il compito di garantire la diffusione di azioni legate al Piano nazionale per la scuola digitale promuovere azioni di formazione del personale docente e di potenziamento delle competenze degli studenti sulle metodologie didattiche innovative; per l’attuazione della misura è prevista altresì una formazione nazionale per le équipe e apposite linee guida organizzative;

Formazione territoriale nell’ambito delle attività di diffusione del PNSD: all’interno delle iniziative didattiche e formative territoriali di diffusione del PNSD, denominate “Futura”, sono stati organizzati nel 2018 e nel 2019 percorsi formativi nella modalità “workshop” rivolti ai docenti di ogni ordine e grado delle 35 città e province; tale attività ha consentito il coinvolgimento nella formazione di oltre 30.000 docenti;

Formazione diffusa all’interno delle scuole nell’ambito dell’attività dell’animatore digitale: la formazione sul PNSD condotta dagli animatori digitali ha consentito di formare allo stato attuale 247.547 docenti e 16.895 personale ATA con 184.690 ore di formazione erogate;

Formazione per la didattica a distanza: nell’ambito delle risorse destinate dall’articolo 120 del decreto-legge 18/2020, sono stati formati 610.664 docenti per l’utilizzo della didattica a distanza durante il periodo dell’emergenza epidemiologica;

Formazione per l’inclusione digitale: nell’ambito della misura di digitalizzazione delle scuole che presentano indicatori di fragilità socio-economica del contesto di riferimento e di tassi di dispersione significativi, sono state finanziate 106 istituzioni scolastiche per la formazione in servizio dei docenti all’utilizzo delle tecnologie nella didattica inclusiva.